Roma, 25 febbraio 2017, Aspetti amministrativi, fiscali e contributivi della professione di traduttore-interprete

Data evento: 
Sab, 25/02/2017 - 09:30

ATTENZIONE!! Le iscrizioni a questo seminario sono chiuse.

"Aspetti amministrativi, fiscali e contributivi della professione di traduttore-interprete, aggiornamenti alla luce della legge di stabilità 2017"

COSA: Seminario di una giornata (09.30 – 18.00)

RELATORE: Giuseppe Bonavia. Laureato a Pisa in Economia nel 1988, abilitato alla Professione di Commercialista a Firenze nel 1990 e titolare di uno studio di Commercialista e Revisore Contabile dal 1990 in Pisa. Dal 2005 tiene corsi e seminari in tutta Italia, in collaborazione con STL, finalizzati all'approfondimento di tematiche fiscali, amministrative e contributive tipiche del mondo dei liberi professionisti operanti nella traduzione e nell'interpretariato. Lo Studio Bonavia ha come clienti numerosissimi traduttori in tutta Italia, e lo scambio di esperienze fra commercialista e operatori ha generato una proficua e dettagliata conoscenza del settore delle traduzioni, a partire dagli ostacoli normativi e dagli errori più comuni, per giungere alle scelte più opportune e sicure.

SEDE: Hotel Atlantico, Via Cavour 18, 00184 Roma (mappa)

ORGANIZZAZIONE: AITI Lazio

CREDITI FORMATIVI: 8

CONTATTI: formazione@lazio.aiti.org

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 20

OBIETTIVI DEL CORSO

L'attività di traduttore interprete indipendente ha risvolti contabili e fiscali che pochi conoscono e che pochissimi, peraltro, sono in grado di approfondire e valutare. Il corso si propone di affrontare analiticamente ogni singola problematica amministrativa, fiscale e contributiva tipica di questa professione.

L'inizio e, più avanti, la conduzione di un'attività di lavoro autonomo, infatti, possono avere esiti decisamente favorevoli anche grazie alla conoscenza delle regole imposte dalla normativa fiscale e previdenziale, per cui chiunque abbia intenzione di intraprendere o desideri sviluppare e ottimizzare l'attività deve conoscere gli aspetti essenziali delle leggi che la regolano.

CONTENUTI DEL CORSO

Verrà descritta ogni regola fiscale e previdenziale che sovrintende l'attività di traduttore ed interprete, sia che essa venga svolta solo a titolo occasionale, sia che essa diventi la professione ufficiale e prevalente, e ciò sia per i professionisti individuali che per quelli costituiti in forma di società o associazione.

Saranno poi forniti suggerimenti operativi circa la più snella e più adatta forma di organizzazione tecnico-contabile caso per caso.

PROGRAMMA ANALITICO

1)      Individuazione delle modalità di espletamento dell'attività in forma occasionale.

2)      Chiarimenti circa i parametri che rendono necessaria o consigliabile l'apertura di una posizione IVA.

3)      Scelta dei regimi contabili più convenienti secondo la recente normativa 2016 e le agevolazioni che ha introdotto.

4)      Indirizzi operativi per la minimizzazione del carico fiscale e previdenziale, consigli per una corretta e vantaggiosa deduzione dei costi dal reddito di lavoro autonomo.

5)      Fornitura di esempi e templates per i più frequenti adempimenti amministrativi, in particolare ai fini dell'emissione delle fatture.

6)      Indicazione dei vantaggi fiscali e contributivi della traduzione editoriale.

7)      Analisi delle novità introdotte dalla legge di stabilità 2017, con particolare riferimento alle mini dichiarazioni IVA e agli spesometri trimestrali, all'abolizione delle dichiarazioni INTRA riferite agli acquisti intracomunitari, all'abbandono degli studi di settore, ed altro.

MODALITÀ E TERMINI D'ISCRIZIONE:

Quota di iscrizione:

Il costo del seminario è di 50€ per i soci AITI di tutte le sezioni e di 100€ per i non soci.

Per iscriversi (entro e non oltre il 18/02/2017):

1.       Compilare il modulo online cliccando qui

2.       Effettuare il bonifico sul conto corrente bancario intestato a Associazione Italiana Traduttori e Interpreti Sezione Lazio, presso Banca Popolare di Sondrio – Ag. n°34 –

IBAN: IT65S0569603234000002258X87, Codice Swift: POSOIT22XXX, indicando nella causale il proprio cognome e il titolo abbreviato del seminario ([COGNOME] Sem DIRITTO CIVILE). Il bonifico deve essere effettuato entro la giornata lavorativa successiva alla data di compilazione di questo modulo.

3.      Inviare copia del bonifico all'indirizzo: tesoreria@lazio.aiti.org

L'iscrizione si intenderà effettuata solo con la ricezione di un'email di conferma (entro pochi giorni).

La Commissione formazione si riserva il diritto di annullare il seminario qualora non venga raggiunto il numero minimo per lo svolgimento dello stesso.

La quota di iscrizione corrisposta verrà rimborsata solo nel caso di annullamento del corso a causa del mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti e/o circostanze eccezionali.

Un socio iscritto che non possa partecipare all'evento in oggetto dovrà rivolgersi alla Commissione Formazione regionale, che si adopererà per trovare un sostituto nell'eventuale lista di attesa. Qualora ciò non sia possibile, per qualsivoglia motivo, non sarà riconosciuto alcun rimborso della quota di iscrizione corrisposta.

Attenzione: i soci sono pregati di presentarsi al seminario con la tessere AITI.

La registrazione è impegnativa e vincolante e in caso di impossibilità a partecipare è richiesto di darne tempestiva comunicazione all'indirizzo: formazione@lazio.aiti.org per permettere  una migliore gestione dell'evento. Il socio già iscritto che non avvisi almeno 48 ore prima dell'evento della sua impossibilità a partecipare non potrà iscriversi ai due eventi gratuiti a numero chiuso successivi.

La Commissione Formazione AITI Lazio

Corsi ed eventi

«  

Aprile

  »
L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30