AITI sezione Lazio

Apertura candidature nuovo CDR e CDS

Il mandato dell'attuale Consiglio Direttivo Regionale (CDR) sta per giungere a scadenza e l'Assemblea regionale del 2016 sarà chiamata a eleggere il nuovo CDR, unitamente al nuovo Collegio dei Sindaci.

In ottemperanza all'articolo 16 del Regolamento regionale è stata comunicata ai soci l'apertura ufficiale delle candidature.

Il CDR gestisce l’attività della sezione ed è composto da 5 membri, di cui almeno 3 soci ordinari, eletti per un periodo di 4 anni. Elegge fra i suoi membri il Presidente, il Vicepresidente e il Tesoriere.
Il CDS controlla la tenuta della contabilità e relaziona in assemblea sul bilancio regionale. Si compone di 3 membri che restano in carica 4 anni. Al proprio interno il Collegio deve eleggere un Presidente.

Potrà essere eletto qualsiasi socio che, essendosi candidato entro il termine, sia in regola con il pagamento delle quote associative, compresa quella dell'anno del rinnovo, e di eventuali contributi deliberati. Non sono eleggibili i soci sottoposti a procedimento disciplinare in sede regionale o nazionale e quelli che detengono cariche associative in altre associazioni di traduttori e interpreti.

La votazione si svolgerà a scrutinio segreto durante l’assemblea regionale (marzo 2016). Una commissione elettorale composta da soci non candidati procederà allo spoglio palese. Saranno eletti i candidati che avranno ottenuto il maggior numero di voti.

Attenzione: ci si candida per il CDR oppure per il CDS ma non per una carica specifica. La distribuzione delle cariche avverrà nella riunione dei soci eletti che seguirà immediatamente l'elezione. I soci eletti entreranno in carica entro fine 2016.

Per ogni altra informazione sulla procedura elettorale, così come sulle mansioni e i doveri degli organi della Sezione, si rimanda al regolamento regionale (http://lazio.aiti.org/chi-siamo/regolamento)


Le candidature andranno presentate via email all'indirizzo: segreteria@lazio.aiti.org entro il 31 gennaio 2016

e corredate da un breve profilo e una breve motivazione.

La segreteria provvederà poi a darne comunicazione ai soci.

Ove non fosse pervenuto un numero sufficiente di candidature entro tale termine il Presidente regionale potrà riaprire i termini per le candidature fino alla data dell'assemblea.