Aperitivo del 25 settembre: una bella occasione di incontro! | AITI sezione Lazio
AITI sezione Lazio

Aperitivo del 25 settembre: una bella occasione di incontro!

L’AperAITIvo organizzato dalla sezione Lazio giovedì 25 settembre 2014 è stato un’occasione piacevole in un ambiente informale per vederci tra di noi soci Lazio, con la gradita sorpresa di una socia della Puglia, di passaggio a Roma. 

Fare quattro chiacchiere tra colleghi davanti a un aperitivo non solo è piacevole, ma anche utile e interessante. Alla collega che ci ha raccontato di un’agenzia che le ha proposto una “prova di traduzione” di ben 9 cartelle, i presenti hanno offerto i loro consigli.

Altro tema caldo emerso tra uno stuzzichino e l’altro: come tutelarsi dai clienti che non pagano. Anche in questo caso, i più esperti hanno suggerito i trucchi del mestiere. Non tutti sono infatti abituati ad adottare precauzioni prima di interagire con clienti nuovi chiedendo informazioni ai colleghi che li conoscono già e ne abbiano vagliato l’affidabilità.

Nonostante le tante informazioni veicolate via email e sul sito, spesso parlare tra di noi aiuta.

 

Abbiamo colto l’occasione per rinnovare ai presenti l’invito a collaborare con il CDR per le varie iniziative di AITI Lazio e con gratitudine abbiamo raccolto la disponibilità di 2 socie a collaborare per l’accoglienza al prossimo evento in programma, “Presente e futuro della traduzione” a suo tempo segnalato a tutti i soci che non hanno l’abitudine di leggere i Forum sul sito nazionale.

L’evento, che si terrà il 10 ottobre a Roma, è stato organizzato dalla Direzione generale della Traduzione della Commissione europea (Antenna di Roma) in collaborazione con Goethe-Institut Roma, AITI - Associazione Italiana Traduttori e Interpreti, Biblit, Casa delle Traduzioni di Roma, Biblioteca europea di Roma, Lettera Internazionale, Strade – Sindacato traduttori editoriali e Unilingue.

Non (solo) chiacchiere futili, quindi, ma anche idee pratiche, come la creazione di una Commissione che possa segnalare gli eventi culturali che possono interessarci, con la possibilità di ottenere facilitazioni per gruppi, con particolare attenzione a quelli che si tengono nelle varie lingue.

Se avete qualche idea, proposta o informazione al riguardo, fatecelo sapere. Sarà bello trovare altri modi per incontrarsi e condividere la passione per il nostro lavoro e per le lingue!